> IL SITO ARCHEOLOGICO VITO SOLDANO Canicattì
IL SITO ARCHEOLOGICO VITO SOLDANO
Contrada Vito Soldano - 92024 Canicattì

 

IL SITO ARCHEOLOGICO VITO SOLDANO

.....SULLE TRACCE DELLE ANTICHE CIVILTÀ DEL PASSATO 

 

 

A sei chilometri da Canicattì, tra la SS 122 e la trazzera Canicattì - Castrofilippo, si sviluppa un importante sito archeologico: Vito Soldano, uno dei pochi centri Romano-Bizantini dove sono affiorati resti di antiche città e in cui sono stati ritrovati reperti e monete appartenenti a diversi periodi storici.

 

Le prime indagini sul sito, effettuate nel 1956 dalla Soprintendenza di Agrigento insieme all’archeologa locale Maria Rosa La Lomia, portarono alla luce i resti dell'’abside (detta Ecclesiastra), probabilmente riutilizzata come chiesa in età cristiana. Gli scavi successivi portarono alla luce gli incredibili resti di insediamenti appartenenti a tre differenti epoche di stazionamento: un insediamento in cui è possibile distinguere almeno tre fasi edilizie, documentando una continuità di vita dal I secolo a.C. all’VIII secolo d.C.. In particolare, i resti di un bagno privato (fase I), il principale edificio termale delimitato da due strade perpendicolari (fase II), l’officina e la necropoli cristiana (fase III).

Non si conosce la denominazione originaria dell'insediamento antico, ma sappiamo, tuttavia, che ai tempi della conquista araba la città antica fu rinominata, come sembra, con il nome di "Vito Soldano". Secondo alcuni studiosi tale denominazione è collegata al nome di un importante dignitario musulmano, mentre secondo altri essa deriverebbe dal toponimo "Beyt Sultan", col significato di "Casa del Sultano".


Scheda descrittiva
Orario apertura: 08.30-13.30
Condizioni speciali ingresso: Domeniche e festivi chiuso.
Notti
1