> Località

Agrigento
AGRIGENTO CITTÀ DELLA MEMORIA TRA STORIA, ARTE, CULTURA E NATURA Vallate, colline, monumenti e templi, antichi e antichissimi, quasi tutti risalenti al tempo in cui tutta la civiltà più raffinata risiedeva nel Mediterraneo, sono i tratti peculiari che hanno fatto di Agrigento una città della memoria. "Memoria" per la quale illustri uomini di pensiero ne hanno decantato l'eterna bellezza e il cui fascino resta immutato nel tempo.  Leggi gli elogi dei più famosi visitatori che hanno esaltato il suo splendido passato.    Bella e indimenticabil...

Sciacca
  THERMAE SELINUNTINAE, LA PIU' ANTICA CITTA' TERMALE DELLA SICILIA      La sua storia è tra le più antiche della nostra Sicilia, ricchissima di eventi che hanno lasciato un'impronta memorabile nel corso dei secoli.  A strapiombo sul mare, anticamente conosciuta come le terme della mitica Selinunte, presenta oggi testimonianze architettoniche ben conservate delle varie dominazioni che si sono susseguite in Sicilia. Frequentata già dai greci di Selinunte, poi dai romani che la chiamavano, appunto, Thermae Selinuntinae (340 d.c.), furono g...

Porto Empedocle
'A MARINA DI GIRGENTI    E' uno degli scali più importanti della costa sud-occidentale della Sicilia da dove partivano, fino a poco tempo fa,  diretti in tutto il mondo i carichi di zolfo e salgemma delle miniere dell'entroterra. Da qui partono le navi e traghetti per le isole di Linosa e Lampedusa.  In origine Porto Empedocle era solo un borgo marinaro chiamato "Marina di Girgenti", nel '400 sorse un importante "Caricatore" per il grano , attività strettamente legata alla vita economica di Agrigento. Il luogo fu difeso dalle incursioni dei turchi e dei p...

Canicattì
  RICCA DI PALAZZI NOBILIARI     A metà strada tra Agrigento e Caltanissetta, su un territorio collinare, sorge Canicattì il cui nome affonda le radici nel fascino della cultura araba. Il nome deriva, infatti,  dall'arabo al - Quatah e testimonia l'esistenza di una fortificazioneall'epoca del dominio islamico.  Feudo dei Palmeri, e poi dei De Crescenzi che nel 1467 ne ampliarono l'abitato, il paese appartenne anche ai Bonanno dal 1507 al 1819. Con il casato Bonanno la città conobbe un considerevole incremento demografico; i feudatari, prima ba...

Favara
 CITTÀ DELL'AGNELLO PASQUALE       Adagiata su un dolce declivio a ridosso di un sistema collinare a tre punte, sorge Favara. Il suo nome trae origine dall’arabo Rohal-Fewwar, termine che significa “polla d’acqua, abbondanza d’acqua”, che col tempo si tramutò in Fabaria e poi in Favara. La prima testimonianza umana si ha grazie ad alcuni ritrovamenti di ceramica in una grotta di contrada Ticchiara, risalenti al periodo 2400-1900 a.C. Il territorio fu interessato dalla dominazione greca (VI-III sec. a.C.) con la presenza,...

Isole Pelagie - Lampedusa e Linosa
"ISOLE D'ALTO MARE"       Le Isole Pelagie, le "Isole d'alto mare", come le definì lo storico greco Erodoto, sono l’arcipelago più meridionale d’Italia e, se da un punto strettamente amministrativo le Pelagie appartengono alla provincia di Agrigento, osservando una carta geografica ci si può accorgere come queste isole siano più vicine alla costa nordafricana che alla stessa Sicilia. In effetti Lampedusa dista da Porto Empedocle 120 miglia, mentre dalla costa Tunisina solamente 60 miglia. L'arcipelago è costituito da due isole...

Aragona
   FEUDO NASELLI   Il centro, edificato all’inizio del XVII sec. da Baldassare III Naselli, conta poco più di 10000 abitanti perlopiù dediti all’agricoltura che, grazie al territorio ricco di mandorleti, uliveti, alberi di pistacchio, ortaggi, legumi, è la risorsa economica più importante. Non mancano però altre energie produttive associate alle attività legate alla piccola industria e all’artigianato.   PRINCIPALI  ATTRAZIONI – COSA VEDERE  Tra i monumenti segnaliamo l’antico Palazzo B...

Comitini
  TERRA DELLE ZOLFARE       A 17 Km da Agrigento, sul colle Cumatino dal quale prende il nome, sorge Comitini, piccolo comune di circa 1000 abitanti fondato da Gastone da Bellacera negli ultimi anni del XV sec. Paese ad economia prettamente agricola, in passato ha avuto anche un notevole sviluppo grazie allo sfruttamento delle vicine miniere di zolfo e la cui attività - cominciata agli inizi del 1800 e terminata negli anni ‘50 del secolo scorso - arrivò a dare lavoro a più di 1200 persone, parecchie delle quali venivano dai centri limitrofi....
Notti
1