> IL SITO ARCHEOLOGICO SERRA DI FURORE E IL COMPLESSO CATACOMBALE PALEOCRISTIANO Naro
IL SITO ARCHEOLOGICO SERRA DI FURORE E IL COMPLESSO CATACOMBALE PALEOCRISTIANO
Contrada Canale - 92028 Naro

 

IL COMPLESSO CATACOMBALE PALEOCRISTIANO DI CONTRADA CANALE E LE TESTIMONIANZE

 ARCHEOLOGICHE RISALENTI ALL’ETÀ DEL RAME E DEL BRONZO DI SERRA DI FURORE

 

 

 

Nella contrada Canale, a Sud-Est del centro abitato di Naro, sulla SS. 576 per Agrigento, si trova un centro preistorico di grande interesse archeologico, riconducibile all’età del rame e del bronzo ( III-II millennio a.C.).

Il sito è costellato di numerose tombe a sepoltura singola o doppia e scavate nelle rocce. Le tracce testimoniano che il sito fu abitato fin da epoca remotissima da popoli pre-Siculi, forse i Pelasgi, il cui nome significa popoli antichi, cioè Sicani. 

Il Castellaccio – Regno di Cocalo

 

Verso sud, circa due chilometri di distanza da Naro, direzione Camastra, vi è il Castellaccio. Questo luogo testimonia l’esistenza di un’antica fortezza edificata dai Sicani nel 1240 a.C.; alcuni storici reputano che si tratta di Camico, la capitale del leggendario regno di Cocalo, re dei Sicani. Essa sorge su un altopiano quadrilungo che regala un panorama strabiliante.


Scheda descrittiva
Descrizione raggiungibilità da Agrigento: in Auto Km 28 SS 576 in Autobus S.A.I.S. TRASPORTI S.P.A. Tel 0922 627377
Notti
1