> R. N. O. - Valle del Sosio Burgio
R. N. O. - Valle del Sosio
Valle del Sosio - 92010 Burgio

 

 

La Riserva Naturale Orientata Valle del Sosio interessa i territori dei comuni di Burgio e Bivona.

La riserva, tra le più affascinanti della regione, è conosciuta in tutto il mondo per il grande interesse paleontologico che rivestono i blocchi calcarei fossiliferi ricchi di macro e microfaune marine risalenti al Permiano, ultima era del periodo paleozoico.

 Il fiume Sosio nasce sui Monti Sicani e dopo un tratto entra in un canyon chiamato “listi d’u firriatu”- circondato da foreste di lecci e roverella – una profondissima gola lunga 8 km e profonda 300 metri.

La Gola è sorvolata da due rarissimi rapaci: l’avvoltoio capovaccaio e l’aquila reale, oltre che da corvi imperiali, nibbi, poiane e dal siciliano picchio rosso maggiore.

 

 

Le aree attrezzate demaniali

La riserva è gestita dall’Azienda Foreste Demaniali che ha qui allestito l'area attrezzata Menta. Per raggiungerla, percorrendo la SS 118, prima di arrivare al Comune di Burgio, a meno di 3 Km, a sinistra una “trazzera” che conduce al complesso boscato si S.Adriano, di proprietà demaniale ed in parte comunale, ubicato al confine con la provincia di Palermo nella magnifica Valle del Fiume Sosio. Percorrendo tale arteria, dopo circa 5 Km, si raggiunge l'area attrezzata servita di punti cottura, tavoli, panche, servizi igienici, fontanelle con acqua ed un parcheggio.

Per Info: Ufficio Provinciale Azienda di Agrigento, via Esseneto, Agrigento tel. 0922.595911

              Distaccamento forestale di Burgio - Tel. 0925.64350    


Scheda descrittiva
Raggiugilità da Agrigento: SS 115 per Sciacca, uscita a Ribera, quindi imboccare la SS 386 per Burgio; circa 2 km prima di San Carlo girare a destra fino ai piedi del monte, dove ci sono le rovine del Castello di Cristia.
Notti
1