> IL PARCO DEI MONTI SICANI Bivona
IL PARCO DEI MONTI SICANI
92010 Bivona

 

Un territorio pieno di fascino

 

Un territorio tutto da scoprire e da ammirare, luoghi di alto valore storico, culturale e naturalistico che si prestano a tutti i tipi di escursione, lunghi trekking e cammini, brevi passeggiate:a piedi, a cavallo, in mountain bike...... Insomma uno scrigno delle meraviglie tutto da esplorare.

 

Il Parco dei Monti Sicani è un Parco Naturale della Regione Sicilia istituito nel 2010. Copre una superfice di circa 40.000 ettari e si estende nella zona centro occidentale della Sicilia. L'area raggruppa quattro riserve naturali: Riserva Naturale Orientata Monti di Palazzo Adriano e Valle del Sosio, Riserva Naturale Orientata Monte Carcaci, Riserva Naturale Orientale Monte Genuardo e Santa Maria del Bosco e la Riserva Naturale Orientale Monte Cammarata.


I Comuni interessati sono 12 di cui 6 ricadono nella provincia di Palermo e 6 nella provincia di Agrigento ( Bivona ( sede del Parco), Burgio, Cammarata, Sambuca di Sicilia, San Giovanni Gemini e Santo Stefano di Quisquina).

 La storia di questo territorio viene evidenziata dalla presenza di diversificate testimonianze, archeologiche - storiche - culturali, ambientali e artigianali: del Castello Medievale del XIII secolo di Bivona; dal Castello borbonico fine 400 di Palazzo Adriano, dai tratti arabi dei paesi di Burgio e Cammarata, dalle imponenti fontane storiche di Castronovo di Sicilia,  dalle botteghe, conventi e monasteri del 500 (testimonianza di un passato ricco e florido di Chiusa Sclafani), dalle origini arabereshe di Contessa Entellina, dal Castello federiciano di Giuliana, dal paesaggio medievale di Prizzi, dalla Chiesa della Madonna del Carmine del 500 di San Giovanni Gemini, dai tesori archeologici di Sambuca di Sicilia e, infine, dai luoghi di pellegrinaggio dei devoti di Santa Rosalia di Santo Stefano di Quisquina.

Altrettanto ricco è il patrimonio enogastronomico del territorio, che proprio l'istituzione del Parco dei Monti Sicani ha lo scopo di salvaguardare e promuovere. In questo comprensorio i pascoli mantengono le pratiche della caseificazione storica e tradizionale: si possono assaporare formaggi storici ottenuti dal latte di pecore al pascolo, tra cui il pecorino siciliano che la fa da padrone; ma non mancano caciotte e caciocavalli provenienti da pascoli bovini; carni pregiate, facilmente reperibili nelle macellerie locali, provenienti da allevamenti condotti con metodi antichi e secondo tradizione; verdure e ortaggi molto apprezzati per la loro genuinità, in particolare pesche, pere e ciliegie; olio extravergine d'oliva di qualità e il vino prodotto dalla storica azienda vinicola Planeta. 

Scopri la Strada del Vino e dei sapori delle Terre Sicane

 

 


Scheda descrittiva

Escursioni e servizi

Notti
1