> Sciacca - Sciacca
Sciacca

 

THERMAE SELINUNTINAE, LA PIU' ANTICA CITTA' TERMALE DELLA SICILIA

 

 

 La sua storia è tra le più antiche della nostra Sicilia, ricchissima di eventi che hanno lasciato un'impronta memorabile nel corso dei secoli.  A strapiombo sul mare, anticamente conosciuta come le terme della mitica Selinunte, presenta oggi testimonianze architettoniche ben conservate delle varie dominazioni che si sono susseguite in Sicilia. Frequentata già dai greci di Selinunte, poi dai romani che la chiamavano, appunto, Thermae Selinuntinae (340 d.c.), furono gli arabi che le diedero l’attuale nome (da as-saqqah =fenditura). L’impianto urbano islamico, evidente in alcuni quartieri come il Rabato, si presenta con il tipico tracciato intricato e tortuoso delle città arabe.

Dal XV sec. sino alla metà del XVI sec. Sciacca godette di un ulteriore ampliamento e la sua espansione economica, basata principalmente sul traffico delle merci e il controllo strategico del Canale di Sicilia, fu tale da renderla una tra le più ricche e potenti città della Sicilia. 

Quando nel 1870 si scoprirono alcuni banchi di corallo, la città ebbe una ulteriore  espansione economica e questo evento, insieme alla prevalente attività delle terme, assunse un ruolo strategico per l’economia locale. Ciò consentì di realizzare nell’800 la costruzione dei primi stabilimenti termali nella Valle dei bagni, mentre tra il 1928 ed il 1938 venne realizzato, all’interno di un parco in stile liberty, il nuovo complesso delle terme, definito la più bella realizzazione architettonica del novecento a Sciacca.

 

PRINCIPALI  ATTRAZIONI – COSA VEDERE A SCIACCA

 Sciacca è una bella città, ricca di opere d'arte e pregevoli architetture. Passeggiando per le stradine e i suggestivi vicoletti del caratteristico  centro storico, sembra che il tempo si sia fermato. L’abitato presenta fondamentalmente tre livelli: una parte bassa (zona marittima con il porto peschereccio ), una mediana, che in pratica corrisponde al centro storico e una alta (oltre la cinquecentesca cinta muraria dove si sono espansi i nuovi quartieri).

 

ITINERARIO NEL CENTRO STORICO

Per approfondire la conoscenza del centro storico consigliamo di lasciare l’auto all’ingresso della città nei pressi di Piazza Friscia di fronte la Villa Comunale o nel vicino Viale delle Terme e cominciare con la visita del Duomo in piazza Don Minzoni. Eretto agli inizi del XII secolo e dedicato a Santa Maria Maddalena, al suo interno si possono ammirare gli affreschi dipinti da Tommaso Rossi. Sull’altare è collocata la statua della Madonna del Soccorso, patrona della città, attribuita allo scultore Laurana ed una pregevole fonte battesimale entrambi databili all’anno 1500. Continua a leggere  

 

VISITA ALLE BOTTEGHE DEI CERAMISTI DI SCIACCA

Una passeggiata nel centro storico permette anche di ammirare le numerose fabbriche, botteghe e laboratori dediti alla produzione di oggetti in ceramica, vere ed autentiche forme d’espressione artistica. Sembra superfluo consigliare per chi ha scelto questo itinerario l'acquisto di un bell'oggetto di ceramica.

Il pregiato artigianato saccense ha avuto in ogni tempo una produzione di altissimo livello tanto da essere sempre stato apprezzato in tutti i mercati dove è stato esposto.

 Molti testi riportano che tra il ‘500 e il ‘600, vasellame, mattonelle, quadri, decorazioni varie prodotti a Sciacca furono richiesti in tutta la Sicilia per la loro accuratissima produzione smaltata e le pitture dai motivi fantastici e originali. Nella grotta del Monte Kronio è visibile sopra l’altare di San Calogero un icona in maiolica raffigurante il Santo realizzata da padre Francesco Lu Xuto e risalente al ‘500 .

Oggi, passeggiare tra le vie del centro storico di Sciacca è un continuo soffermarsi per ammirare le raffinate ceramiche esposte nei numerosi negozi-laboratori, tutte con stupende decorazioni e dai particolari curatissimi. Spesso capita di entrare in un negozio per acquistare qualche oggetto e trovare l’artigiano intento a realizzare la sua ultima creazione. Sicuramente non mancherà di dispensarvi notizie sulle varie tecniche costruttive e il tipo di decoro applicato alla sua maiolica offrendo così al visitatore un’opportunità unica per conoscere e apprezzare la raffinata arte dei ceramisti saccensi. 

 

IL LITORALE E LE SPIAGGE DI SCIACCA 

Sciacca offre un litorale di sabbia dorata lungo alcuni chilometri di pregevole bellezza, che negli anni è diventato meta privilegiata dalle famiglie per i suoi lidi attrezzati. Per chi cerca angoli selvaggi e tranquili, la costa offre anche spiagge libere ben conservate, grazie ai severi vincoli di tutela ambientale. Segui l'itinerario

 

 

 DISTANZA DA AGRIGENTO km 62 S.S.115

Collegamenti autolinee da Agrigento

Come arrivare a Sciacca

VEDI LE STRUTTURE COLLEGATE

 

Escursioni e servizi

Notti
1