> ITINERARIO ALLA SCOPERTA DELLA COSTA EST - FRA MARE E ENTROTERRA
ITINERARIO ALLA SCOPERTA DELLA COSTA EST - FRA MARE E ENTROTERRA

 

"LE BELLEZZE CHE NON TI ASPETTI"

 

La provincia di Agrigento ha tanto da offrire. Qui c'è bellezza in ogni dove: storia, cultura, natura e tradizioni a servizio di tutti coloro che si trovano a visitare la mitica Agrigento e la sua magnifica Valle dei Templi.

 

Come punto di partenza dell'itinerario abbiamo scelto San Leone, la località balneare di Agrigento. L'itinerario, unito da un elemento unico che è il mare, si snoda in due tappe. Nell'addentrarsi nella scoperta di ciascuna tappa si ha l'opportunità di conoscere anche forti contrasti che la natura è capace di offrire, passando da lunghe spiagge di sabbia finissima a insenature e calette.

  

Dal mare, verso lo splendido entroterra è una costellazione di località vicine e facilmente raggiungibili che svelano bellezze paesaggistiche e una dovizia di opere d'arte e di vestigia antiche poco conosciute. Sono luoghi ospitali, e poi buoni cibi e dolci, e folklore, sagre e appuntamenti tradizionali.

 

1 TAPPA

Da San Leone a Palma di Montechiaro, passando per la Riserva Naturale di Punta Bianca e Marina di Palma fino a risalire il territorio, verso le città di Naro e Favara

E' un itinerario che va assaporato con calma, passo dopo passo, paese dopo paese. E' un tratto che, sia lungo la costa che nel suo interno, invita al relax. Qui, fanno da padrone splendide spiagge, scogliere, verdi distese e centri ricchi di storia e arte.

Partendo da Agrigento e lambita la Valle dei Templi, iniziate il vostro itinerario da San Leone, antico borgo di pescatori, oggi località divenuta zona balneare molto frequentata e con vocazione turistica. Continua a legge

 

 

 

 

 

 

2 TAPPA

Dal litorale di Licata attraversando 20 chilometri di costa fino a risalire il territorio, verso le città di Campobello di Licata, Ravanusa e Canicattì

Questo itinerario, concentrato in poche decine di chilometri, garantisce emozioni uniche anche in luoghi minori. 

E' il caso di Campobello di Licata e Ravanusa che, insieme a Canicattì sono dei centri che ricadono in un territorio fertile e produttivo; a vocazione vitivinicola, sono accomunate dalla coltivazione di vitigni tipici, mandorlo e olivo. Continua a leggere

 

 

 

 


Scheda descrittiva
Notti
1