> Località

Montallegro
 PICCOLO BORGO TRA STORIA E NATURA     Anticamente il borgo sorgeva su un monte, il Monte Suso, sul quale si ergono tutt'oggi i resti dell’antico insediamento, e si trovava in strategica posizione difensiva dalle incursioni proveniente dal mare. Il vecchio sito fu abbandonato nel XVII secolo e si sviluppò l'odierno centro ai piedi del Monte Cicaldo. Nei pressi della cittadina troviamo il Gorgo, piccolo specchio d'acqua oggi riserva naturalistica e luogo di sosta degli uccelli migratori sulla rotta per l'Africa. L'agricoltura è il settore principale dell'...

Villafranca Sicula
IL BORGO DEI "ALLIATA"       Villafranca Sicula, cittadina adagiata sul colle San Calogero a circa 370 m.s.l.m., è un fiorente centro agricolo che dista da Agrigento poco più di 60 Km;   il suo territorio è compreso nella zona di produzione dell'Arancia di Ribera. Il paese fu  fondato nel 1499 dalla nobile famiglia Alliata proveniente da Pisa che aveva acquistato il territorio nel 1496 dal monastero di San Giorgio di Triocala; ne ottennero il titolo di principi nel 1609 e ne furono feudatari sino al 1812. La vallata era anticamente abitat...

Calamonici
"CASALE DI SOSTA"      A 55 Km da Agrigento, sulle colline fra le basse valli dei fiumi Magazzolo e Verdura sorge Calamonaci, piccolo paese fondato nel seicento da Antonio Termini Feneri su un sito medievale già esistente. Il nome Calamonaci deriva dall'arabo Kal-at-Munach che significa "casale di sosta" poichè anticamente esso era una stazione di fermata dove si cambiavano i cavalli delle diligenze. Oggi il piccolo centro fonda la sua economia prevalentemente sui prodotti dell’agricoltura, quali vino, olio, cereali, agrumi e mandorle.   PRINCIPA...

Joppolo Giancaxio
 IL PRIMO CENTRO ABITATO SORTO NELL'ALTA VALLE DELL'AKRAGAS     Ioppolo Jancaxio fu il primo centro abitato sorto nell'alta valle dell'Akragas. Fu feudo con titolo di Baronia del nobile Calogero Gabriele Colonna Romano che  nel 1696 - con privilegio dello ius populandi -  fece innalzare le prime costruzioni del villaggio cui diede il nome di Ioppolo, in onore della moglie Rosalia Ioppolo dei duchi di Cesarò e di Giancascio, perché costruito nel feudo di tale denominazione. Il piccolo centro agricolo  fu sotto la giurisdizione della famiglia Colo...

Grotte
  L'ANTICA "ERBESSO"     Le origini di Grotte risalgono al VIII a.C. quando il paese era sotto la colonizzazione dei greci; a questa ne susseguirono molte altre per via della sua conformazione geografica e della presenza di numerose grotte sotterranee: nel 262 a.C. era in mano ai romani che usarono il paese come centro raccolta rifornimenti per l’esercito. Il nome originario di Grotte era “Erbesso”, cioè oscurità sotterranea o “Here-bos”, le grotte dei buoi.  Si narra di cuniculi sotterranei che collegavano vari punti...

Castrofilippo
LA "CASTRUM PHILIPPI"      Gli antenati degli attuali abitanti di Castrofilippo furono genti preistoriche, greche e romane che abitarono, nelle varie epoche, luoghi situati attorno a quello che è il sito odierno del comune. Successivamente un altro importante gruppo etnico si inserì di prepotenza, così come per altri paesi e città di Sicilia, nella storia di Castrofilippo; si tratta degli arabi. Il dominio arabo durerà per circa due secoli, fino al 1086 con l’avanzata dei Normanni. Il paese fu fondato da Stefano Monreale, esponente...

Realmonte
  LA CITTÀ DELLA SCALA DEI TURCHI     Realmonte è un piccolo centro poco distante dalla costa. Il suo nome deriva dal latino medievale “Mons Regalis”, che significa Montagna del Re. Il primo borgo venne fondato nel XVII secolo e precisamente nell’anno 1681, per volere del nobile feudatario don Domenico Monreale, che lo fece edificare a qualche chilometro dal mare per motivi di sicurezza. Tra i secoli XVIII e XIX, la giurisdizione del casale, fu esercitata dalla nobile famiglia degli Alimena, duchi di Castrofilippo, i quali si occuparon...

Siculiana
PICCOLO BORGO TURISTICO TRA STORIA E UN LITORALE INCONTAMINATO     A circa 20 km ad ovest di Agrigento, su una collina sorge Siculiana, piccolo centro (agli inizi del XIV secolo) che si sviluppò grazie all'impulso del nobile Gilberto Isfar e Corelles, ai piedi di un antico castello arabo (Qal'at-Sugul), che era stato ricostruito da Federico Chiaramonte,barone di Siculiana. Secondo alcuni studiosi il nome Siculiana avrebbe due possibili origini: una romana Siculi Janua (Porta della Sicilia), l'altra araba Suq-al-Jani (Mercato di Giovanni).   PRINCIPALI  A...
Notti
1